Testata Nuovo TG Nazionale | Registrazione Trib.Lucca R.G.3651/2020 | Direttore Resp. Gianluca Rosucci


id 256.52

58

“Noi contro di Noi”: il male raccontato nel nuovo singolo di Silvia Salemi

«La pace non è assenza di guerra, è una virtù, uno stato d'animo, una disposizione alla benevolenza, alla fiducia e alla giustizia. Di fronte alle parole di Spinoza siamo tutti d'accordo, ma il nostro presente e, per la verità, tutta la storia dell'uomo, dimostrano il contrario. Alle volte basterebbe solo un po’ di gentilezza e tenerezza che solo la consapevolezza di stare tutti sullo stesso pianeta, “sulla stessa palla blu”, ci può far provare. Essere gli uni contro gli altri, come ci dice Hobbes nella sua visione del tutto pessimistica dell'uomo, non ci ha fatto e non ci sta facendo bene e non ci porterà a promuovere il bene. Dopo il Covid sarebbe stato auspicabile che tutti ci fossimo uniti in un grande abbraccio globale, universale, per cercare la pace, invece siamo costretti a vedere immagini drammatiche, al limite del grottesco, dove la gente scappa da militari che sparano indossando la mascherina. Una totale follia. La guerra dentro la pandemia è un male dentro un altro male. Non ha senso essere una superpotenza economica se quella potenza non mette al centro l'uomo. Così abbiamo perso tutti». Queste le parole che racchiudono il significato dell’ultimo singolo della cantautrice, conduttrice, e scrittrice, Silvia Salemi. “Noi contro di Noi”. Scritto dalla Salemi insieme a Marco Rettani e Matteo Faustini, uscito ufficialmente e trasmesso in radio lo scorso 08 luglio, questo ultimo pezzo dell’artista descrive, perfettamente, la società odierna: malata, disagiata, insicura, pessimista, e alla deriva. Una situazione che viviamo, ormai, da quasi 15 anni. La pandemia da covid-19 prima e il crudele conflitto Russia-Ucraina, scoppiato sei mesi fa, hanno dato poi il loro sonoro colpo di grazia. E il grande desiderio, purtroppo pura utopia, dell’abbraccio globale, universale, portatore di pace, è sfumato sul nascere anzi durante la sua fase embrionale. Questo singolo nasce in un anno che, per la Salemi, è più che speciale. Una carriera artistica cominciata nel 1995, ma che esplosa definitivamente due anni dopo, al Festival di Sanremo 1997, con il brano “A Casa di Luca”. Non ci poteva essere altro singolo migliore per festeggiare questo importante anniversario e anche il suo ritorno alla musica e alle scene. 25 anni da un primo successo nazionale, 25 anni di brillante carriera e tanto altro ancora da raccontare ed esprimere.

30-08-2022 19:14 | Italia

NTN è per tutti

Tante novità in arrivo: Nuovi servizi oltre a giochi singoli e a squadre, premi in palio da vincere, supporto multi lingue, dirette televisive e molto altro ancora.

Scarica ora la App per Android o iOS ed entra nel nuovo network di Nuova TV Nazionale.

Nuova TV Nazionale


Copyright © Nuova TV Nazionale srl 2022 | P.IVA 02580620462 | Made by J.M.